26 feb 2014

BamiGoreng alla indonesiana e fagioli messicani

Buongiorno amici, secondo post della giornata per mostrarvi due dei prodotti ricevuti qualche giorno fa da Arnaboldi. Ecco una piccola anteprima:


L'azienda Arnaboldi che tutti voi sicuramente conoscete mi ha gentilmente omaggiata di 5 prodotti della linea "Gusti etnici":
- BamiGoreng indonesiana: fettuccine piccanti con verdure
- Jalisco alla messicana: zuppa di fagioli piccante
- Riso alla Cantonese con verdure
- Paella alla Valenciana
- Cous cous alla Tunisina



Si tratta di fettuccine piccanti con verdure. Il prezzo è pari a 2.15 euro ^.^

Porzioni: 2


Procedimento:
1) Versare in una padella antiaderente 600 ml di acqua e portarla ad ebollizione
2) Aggiungere le fettuccine e cuocere per 15 minuti


Ecco il risultato:


Ho apprezzato queste fettuccine sin dal primo assaggio perchè sono davvero piccanti e gustose. La presenza del peperone e delle altre verdure si sente ed è delicatamente piacevole! Buonissime davvero *.*


La classica zuppa piccante di origine azteca con fagioli, pancetta, peperoni, pomodoro, cipolla e tanto peperoncino. Il prezzo consigliato è di 2.15 euro

Porzioni: 2


Procedimento:
1) Versare il contenuto della busta in una padella contenente 250 ml di acqua
2) Cuocere il prodotto per 15 minuti fino a quando i fagioli non saranno ben cotti!


Ecco il risultato:


Amando il piccante mi sono letteralmente fiondata nella preparazione di questa zuppa dopo aver eliminato la pancetta ^.^. Il sapore dei fagioli messicani è davvero buonissimo e trovo che questa zuppa possa essere un ottimo piatto principale quando si ha poca voglia di cucinare!

Vi lascio il link dell'azienda:

Avete mai provato i loro prodotti?
Un bacione ^^

Ricetta crepes senza uova

Buongiorno amici, come state? Lo so, non pubblico ricette da qualche giorno :( Me tapina! Oggi però voglio deliziarvi con una ricetta facilissima ma davvero golosa: crepes vegane con marmellata di ciliegie!


Ingredienti per 3 crepes:
- un cucchiaio di zucchero
- 140 ml di latte di avena
- 4 cucchiai di farina 00
- acqua frizzante
- olio evo per oliare la padella
- marmellata di ciliegie a piacere

Procedimento:
1) Versare in una terrina tutti gli ingredienti e mescolare. La consistenza deve essere una via di mezzo tra il liquido e il denso: deve impiegarci qualche secondo prima di cadere dal cucchiaio!

2) Oleare con un fazzoletto una padella antiaderente e versarci la pastella in modo da ricoprire tutta la superficie della padella


3) Cuocere per 10 minuti, girare la crepe solo quando si stacca da sola dalla padella e cuocerla dall'altro lato


4) Spalmare la crepe di marmellata



In questa ricetta ho scelto di non utilizzare le uova perchè ero curiosa di vedere se era possibile preparare delle golose crepes anche in questo modo. Devo ammettere che sono uscite perfettamente.

Un'ottima aiutante è stata sicuramente l'acqua frizzante perchè contenendo CO2 ha potere lievitante!

Questa è l'acqua che ho utilizzato:


L'acqua Tesorino sgorga nelle campagne intorno a Montopoli Val d'Arno (Pisa) in un ambiente incontaminato e protetto. Oggi a valle delle colline della Sorgente Tesorino, esiste un moderno stabilimento con ciclo di imbottigliamento completamente automatizzato, dotato delle più moderne tecnologie industriali, che rendono quest'azienda, moderna e dinamica.


Vi lascio il link dell'azienda:

Avete mai provate a fare crepes senza uova?
Un bacione ^^

23 feb 2014

Cheesecake al limone

Buongiorno amici, come procede il vostro weekend? In questi giorni mi sono dilettata a preparare golose ricettine *.* Eccovi un esempio:


Ingredienti per una cheesecake di medie dimensioni:

Base:
- 100 grammi di biscotti sbriciolati (es. Petit o Digestive)
- 50 grammi di burro

Ingredienti per la crema:
- 50 grammi di zucchero
- 400 grammi di ricotta vaccina
- 300 grammi di yogurt bianco

Per la glassa al limone ho usato una glassa già pronta ma potete usare questi ingredienti:
80 gr di zucchero
zucchero
2 cucchiai di maizena
200 ml di acqua
1 limone

Procedimento:
1) In una terrina mescolare il burro a temperatura ambiente e i biscotti secchi spezzattati finemente



2) Imburrare una teglia e versarvi il composto appena creato avendo cura di livellare per bene la superficie


3) Mettere in frigorifero per 40 minuti
4) In una terrina unire la ricotta, lo yogurt bianco e lo zucchero. Mescolare fino a scomparsa dei grumi
5) Togliere la teglia dal frigo e versarvi sopra la crema


6) Rimettere in frigorifero per 3 ore

Procedimento per la glassa al limone:
1) Mettere in un pentolino lo zucchero, la maizena e la buccia grattugiata di limone e mescolare.
2) Aggiungere l’acqua e il succo di limone e mescolare
3) Accendere la fiamma e portare ad ebollizione, quindi accendere la fiamma e portare ad ebollizione
4) Continuare a mescolare e far cuocere per 5 minuti
5) Lasciar raffreddare, togliere la cheesecake dal frigo e guarnire




In questa favolosa ricetta ho utilizzato la ricotta vaccina che mi è stata gentilmente inviata dall'azienda Valcolatte. La ditta utilizza latte prettamente italiano, proveniente prevalentemente da allevatori della zona. La loro filosofia è quella di coniugare la genuina tradizione artigianale, con le più moderne tecnologie di produzione



Ingredienti: siero di latte vaccino pastorizzato, crema di latte, latte, sale (NaCl). Conservare in frigorifero (2-4°C)


Questa ricotta è semplicemente buonissima! Ha dato un tocco in più alla mia cheesecake. Trovo che sia un prodotto davvero ottimo anche da solo *.*

Vi lascio il link dell'azienda:

Che ne pensate della mia cheesecake?
Un bacione ^.^

20 feb 2014

Praline di cioccolato fondente e bacche di Goji

Buonasera amici, oggi ho sostenuto l'ultimo esame scritto della sessione di Febbraio. Speriamo sia andato bene. Un paio di giorni fa mi sono divertita a preparare un dolcetto visto l'eccessivo stress accumulato. Eccovi un piccolo anticipo:


Ingredienti per 6 pirottini come in foto:
- 100 grammi di cioccolato fondente
- 20 grammi di bacche di Goji
- 10 grammi di margarina vegetale
- 30 grammi di riso soffiato

Procedimento:
1) Far sciogliere il cioccolato fondente e la margarina vegetale


2) Versare il riso soffiato e le bacche


3) Mescolare fino a quando il riso sia diventato color cioccolato


4) Creare delle porzioni e versarle nei pirottini come in foto



5) Mettere in frigo per 30 minuti e gustare *-*



In questa golosissima ricetta ho deciso di utilizzare le bacche di Goji ricevute qualche settimane fa dall'azienda:


E' possibile trovare il pacco da 500 grammi direttamente sul sito gojishop.it al prezzo di 24.90 euro ^.^


Le bacche di goji hanno il 4000 percento di antiossidanti delle arance e più vitamina B di qualsiasi altro alimento. La dose consigliata è di 15 grammi di bacche di goji al giorno ovvero circa 100 bacche. Questa quantità copre il fabbisogno giornaliero di vitamine A, B, C, amminoacidi e sali minerali.


Vediamo insieme le loro caratteristiche:
- sono un potentissimo antiossidante proteggendo così le cellule dai radicali liberi
- rinforzano il sistema immunitario stimolandone l’attività
- proteggono la vista dagli effetti nocivi dei raggi UV
- proteggono il fegato
- aiutano ad abbassare il livello del colesterolo dannoso per i vasi sanguigni (LDL)
- aiutano a prevenire e ad alleviare infiammazioni di tipo reumatico
- sono particolarmente indicate per chi soffre di diabete
- aiutano a mantenere la pelle giovane e sana

Opinioni personali:
Ho assunto queste bacche in diversi modi come ad esempio nello yogurt la mattina oppure come stuzzichino spezza-fame durante il pomeriggio o prima di andare a dormire. Ho notato sin da subito che è difficile resistere al loro gusto perchè sono dolci e leggermente amarognole al tempo stesso. Soddisfano la voglia di qualcosa di goloso che può sopraggiungere in qualsiasi momento della giornata ^.^ Trovo che siano davvero ottime fatte ammollare nello yogurt a colazione in quanto donano all'organismo una sferzata di energia decisamente superiore al caffè. 

Essendo diventata vegetariana da poco, le bacche di Goji mi hanno aiutato un sacco ad integrare la quantità di vitamine necessarie al mio organismo. Ho notato sin da subito un piacevole benessere dato dall'assunzione giornaliera delle bacche. 

Le bacche sono state apprezzatissime anche nelle praline che ho scelto di preparare qualche giorno fa. Non pensavo che potessero sposarsi così bene con il sapore forte del cioccolato extrafondente!! Ammetto che la confezione da 500 grammi è già a metà ed appena finirà la ricomprerò sicuramente perchè decisamente conveniente ^.^

Ecco il link dell'azienda:



Avete mai provato queste bacche? Che ne pensate delle praline?
Un bacione :)

17 feb 2014

Focaccine di ceci

Buonasera amici, chi mi segue sulla pagina Facebook avrà sicuramente già visto queste foto ma è d'obbligo postarvi la ricetta di queste buonissime focaccine di ceci:


Ingredienti per 32 focaccine:
150 grammi di farina di grano Molino Pagani
150 grammi di farina di ceci
50 ml di latte
75 ml di acqua
10 gr di lievito di birra secco
1 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di zucchero

Procedimento:
1) In una terrina unire le due farine e mescolarle per bene


2) In un bicchiere mettere il latte leggermente caldo, lo zucchero e far sciogliere il lievito di birra


3) Aggiungere il lievito alle farine ed impastare. Lentamente aggiungere l'acqua
4) Formare una palla e mettere a lievitare per 2 ore


5) Stendere la pasta con uno spessore di circa 3 mm e creare dei dischetti



6) In una terrina creare i condimenti: olio+sale+semi di cumino; olio+sale+peperoncino; olio+sale+rosmarino. Tagliare i wurstel se volete della carne come nel caso del mio ragazzo!


7) Spennellare tutta la superficie con olio evo ed unire i condimenti appena fatti
8) Infornare a 190° per 10 minuti fino a doratura della superficie




In questa ricetta ho utilizzato la farina che mi è stata gentilmente inviata da Molino Pagani:


Sapore Antico è la farina di grano tenero di tipo “2″ 100% macinata a pietra, realizzata cioè con una lavorazione lenta che preserva intatta tutta la fragranza e le proprietà nutritive del grano.

All'interno della confezione troviamo anche due bustine di lievito di birra secco:


Le focaccine sono uscite fragranti e gustose! La ricetta originale prevedeva di usare la farina 00 ma sono felicissima di aver scelto di utilizzare la farina Molino Pagani. Il loro prodotto ha dato un gusto davvero unico! Ho deciso di accompagnare queste focacce con una zuppa di lenticchie rosse :)

Vi lascio il link dell'azienda:

A me è venuta fame e a voi?
Bacione ^^